Il Ministero promuove l’efficientamento energetico delle imprese in Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.

L’obiettivo è ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas delle imprese e delle aree produttive. I programmi possono essere realizzati sia da imprese nei settori di attività economica definiti come energivori, sia da quelle qualificabili come a forte consumo di energia e rientranti nell’elenco istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA).

Le risorse, disbonibili sul Programma Operativo Nazionale (PON) Imprese e competitività, ammontano a 100 milioni di euro.

Le domande possono essere presentate a partire dal 26 aprile 2017.